La Valvarrone

La Val Varrone è una piccola valle della Lombardia, in provincia di Lecco.

La valle del torrente Varrone è la parte più aspra e suggestiva della sponda orientale del Lario, ed i monti che la dividono dalla Valtellina costituiscono la catena più elevata del territorio lecchese. Questa valle è addossata ai monti Legnone e Legnoncino ed è percorsa dal torrente omonimo che dai monti sopra Premana va a sfociare nel lago, a Dervio. La parte bassa della valle è un territorio omogeneo per storia e tradizioni ed appare quindi appropriata la recente costituzione dell’Unione dei Comuni della Valvarrone. I quattro comuni che ne fanno parte e cioè Introzzo, Sueglio, Tremenico e Vestreno, contano complessivamente poco meno di mille abitanti.
L’economia di questa parte della valle è sempre stata povera e l’emigrazione era abituale anche secoli or sono, ma la particolare posizione orografica del territorio può favorire lo sviluppo del turismo.
I paesi della valle sono un ottimo punto di partenza per facili escursioni alla portata di tutti lungo le antiche strade militari, attraverso pascoli e boschi di larici con angoli naturali di particolare bellezza da cui si godono splendidi panorami. Camminando per le strette viuzze dei paesi sembra invece di fare un salto indietro nel tempo con il sapore antico dei ballatoi in legno, dei tetti di ardesia e delle donne ancora intente presso secolari lavatoi.
La provinciale 67 che proviene dalla Valsassina tocca il suo paese più alto: Premana. Da qui prosegue in discesa passando da Pagnona, Avano e quindi Tremenico, per poi scendere, attraversando Introzzo, Sueglio, Vestreno e giungendo sulla riviera del Lago di Como nel paese di Dervio.